Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Presentazione dell’evento

Ti interessi di sound design o di produzione audiovisiva? Vuoi scoprire un nuovo approccio che ti permetta anche l’interfacciamento con gli strumenti creativi più utilizzati?

Venerdì 30 novembre Julian Scordato presenterà IanniX. Seguirà un dialogo aperto e condiviso con il pubblico presente per l’attivazione in sede di workshop tematici e professionalizzanti che si basano sulla piattaforma presentata.

Obiettivi dell’incontro

L’incontro ha come obiettivo principale quello di campionare localmente la presenza di un pubblico specifico e attivo al quale proporre workshop tematici in grado di esplorare le potenzialità della piattaforma open-source IanniX e le sue possibilità di interfacciamento con altri software e hardware, fra cui applicazioni e ambienti di programmazione per l’audio/video, strumenti MIDI e microcontrollori.

Programma

  • Da UPIC a IanniX: sviluppo di un ambiente grafico per la musica, il suono e oltre
  • IanniX: principali caratteristiche e applicazioni
  • Tipologie di partiture: di controllo, reattive, interattive, generative, ricorsive

Destinatari

La presentazione si rivolge in particolare ai sound designer, agli artisti che operano in ambito digitale e a quanti si interessano di produzione audiovisiva.

L’incontro è gratuito e aperto al pubblico previa registrazione online su questa piattaforma.

Il relatore dell’evento

Compositore, artista multimediale ed esperto di nuove tecnologie, Julian Scordato ha completato studi di Composizione e Musica Elettronica al Conservatorio di Venezia e in seguito un Master in Sound Art all’Università di Barcellona con una tesi sulla documentazione del software IanniX.

Già co-fondatore dell’Arazzi Laptop Ensemble, borsista di ricerca presso il Sound and Music Processing Lab del Conservatorio di Padova, docente di Musica Elettronica al Conservatorio di Brescia, attualmente ricopre la cattedra di Informatica Musicale al Conservatorio di Salerno. In qualità di autore e relatore, ha presentato risultati legati a sistemi interattivi per la performance e strumenti di notazione grafica nell’ambito di conferenze e workshop in Italia e all’estero.

Sue opere hanno ottenuto riconoscimenti in concorsi internazionali e sono state presentate in numerosi festival e istituzioni fra cui La Biennale di Venezia, Institute of Contemporary Arts (Londra), Centre de Cultura Contemporània de Barcelona, Prague Quadrennial of Performance Design and Space, Instituto Cervantes (Rio de Janeiro), Center for Computer Research in Music and Acoustics (Stanford), Spektrum Art Science Community (Berlino) e New York City Electroacoustic Music Festival.